VI Edizione NovelloFest

Ecco le foto della VI Edizione del NovelloFest a cura dell’Associazione Polis Agrorum, svoltasi il 24 novembre 2012

DSC_2605 (Medium) DSC_2746 (Medium)DSC_2745 (Medium) DSC_2744 (Medium) DSC_2742 (Medium) DSC_2740 (Medium) DSC_2737 (Medium) DSC_2733 (Medium) DSC_2732 (Medium) DSC_2730 (Medium) DSC_2724 (Medium) DSC_2722 (Medium) DSC_2710 (Medium) DSC_2709 (Medium) DSC_2702 (Medium) DSC_2699 (Medium) DSC_2696 (Medium) DSC_2695 (Medium) DSC_2687 (Medium) DSC_2679 (Medium) DSC_2672 (Medium) DSC_2671 (Medium) DSC_2666 (Medium) DSC_2665 (Medium) DSC_2663 (Medium) DSC_2661 (Medium) DSC_2660 (Medium) DSC_2657 (Medium) DSC_2656 (Medium) DSC_2655.NEF (Medium) DSC_2653 (Medium) DSC_2649 (Medium) DSC_2647 (Medium) DSC_2646 (Medium) DSC_2645 (Medium) DSC_2637 (Medium) DSC_2634 (Medium) DSC_2630 (Medium) DSC_2621 (Medium) DSC_2618-002 (Medium) DSC_2617.NEF (Medium) DSC_2614 (Medium) DSC_2611 (Medium) DSC_2609 (Medium)

Lascia un commento

Archiviato in Attività, NovelloFest

S. Lorenzo Maggiore, successo per la sesta edizione del ‘Novello Fest’

NovelloFest 2012(Fonte Il Quaderno.it) Sabato 24 novembre, negli spazi della Casa Comunale di San Lorenzo Maggiore, si è tenuta la sesta edizione del “Novello Fest”, iniziativa promossa dall’Associazione Polis Agrorum. L’Associazione, nata sei anni fa per iniziativa di un gruppo di soci fondatori interessati ai problemi agricoli , è un organismo rivolto a tutti coloro che si occupano di agricoltura, in particolare quella vitivinicola, non solo come lavoro, ma come passione per la natura e i suoi frutti e che vogliono saperne di più su tutto ciò che è antico, genuino, salutare. Obiettivo parallelo dei soci e dei simpatizzanti dell’iniziativa, è quello di offrire informazioni di natura chimica e tecnica sui sistemi di coltivazione, sui mezzi necessari ad essa, sui tempi e sulle modalità di intervento agricolo, tutto al fine di migliorare le condizioni dell’agricoltura e dei coltivatori del nostro territorio, attraverso una maggiore informazione e consapevolezza del valore del processo produttivo. In pochi anni l’associazione, ritagliatasi una centralità nel sistema produttivo ed economico del territorio, è riuscita a coinvolgere esponenti del mondo agricolo, istituzioni locali, estimatori del corretto uso dei prodotti chimici, curiosi ignari delle corrette procedure di coltivazione, consumatori preoccupati di non sapere cosa arriva sulla loro tavola e come riconoscere il prodotto migliore. Al fine di informare e formare, l’associazione organizza corsi di approfondimento diretti sia al miglioramento delle tecniche agronomiche del settore, che alla conoscenza delle innovazioni nel trattamento delle colture, accompagnando, dunque, dal seme alla tavola, tutto con lo scopo di valorizzare i prodotti della terra. In questi anni sono stati organizzati diversi corsi sul corretto uso dei prodotti chimici, sulle migliori tecniche di trattamento dei terreni, ma soprattutto sul riconoscimento delle caratteristiche del prodotto finale, cioè del vino, dei suoi odori, sentori, profumi e ideali caratteristiche organolettiche. I corsi in parola sul vino, sono stati realizzati per valorizzare una delle risorse fondamentali  del territorio di Solopaca, San Lorenzo Maggiore, Ponte, Guardia Sanframondi fino ad Apice, ma anche e soprattutto per valorizzare l’economia locale (e dei diretti interessati). Lo scopo principale dei corsi è stato quello di imparare a gustare il vino, piuttosto che a berlo, e ovviamente a migliorare le tecniche di produzione, per esaltarne la qualità e saperle riconoscere attraverso il colore, il gusto e l’olfatto. A questo scopo i membri dell’associazione, in particolare agricoltori o comunque proprietari di vigne della zona, hanno deciso di cimentarsi nella produzione del vino novello, nel rispetto del corretto disciplinare della sua fabbricazione. Le diverse prove hanno portato ad un perfezionamento della tecnica, con grande soddisfazione dei produttori e di quanti sostengono l’iniziativa, fino alla realizzazione di un prodotto che forse avrebbe il diritto di essere conosciuto di più, soprattutto per quanto riguarda le corrette tecniche di produzione ed il risultato finale. Novello e castagne arrosto, questo il migliore abbinamento, consigliato dagli esperti nel settore, per assaporare il vino novello, accostamento rigorosamente rispettato nella serata di sabato, in un connubio chimico-organolettico che finisce con l’esaltare i profumi di questo particolare vino. Il veicolare di conoscenze e informazioni agronomiche hanno prodotto però, anche il nascere di affinità ed amicizie che hanno reso possibile la realizzazione di eventi culturali e ricreativi, quasi tutti consolidatisi con incontri conviviali in località anche storiche diverse, durante i quali degustare le specialità locali accompagnate dai vini dei soci, di cui definire le caratteristiche. Accattivante iniziativa dunque, fusione felice di cultura e pratica in un percorso di appropriazione del territorio e dei suoi più significativi prodotti, scommessa economica ed umana che avvicina alle nostre radici consentendo, a quanti partecipano alle iniziative promosse, il riappropriarsi della propria storia concorrendo al suo sviluppo attraverso le più corrette ed opportune tecniche di intervento e di valorizzazione.

Eusapia Tarricone

Lascia un commento

Archiviato in MenuPrincipale

Pranzo 30 agosto 2012

Momenti conviviali!

Lascia un commento

Archiviato in MenuPrincipale

V Edizione NovelloFest

Ecco le foto della V Edizione del NovelloFest svoltasi il 17 dicembre 2011

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Archiviato in Attività, NovelloFest

V Edizione NovelloFest

Lascia un commento

Archiviato in Attività

NovelloFest

In attesa della V Edizione del 2011, ecco alcune foto delle prime quattro edizioni del NovelloFest targato Associazione Polis Agrorum

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Archiviato in Attività, NovelloFest